martedì 20 febbraio 2018

Finalmente ho fatto piangere la mia bambina

Lo so lo so... detto così pare davvero brutto... sembra che io l'abbia picchiata! Ma non è ciò che sembra, anzi! Ma andiamo per gradi, altrimenti ci perdiamo il filo del discorso!

Per chi mi conosce personalmente sa che questi ultimi mesi sono stati molto pesanti, non fisicamente quanto emotivamente. Quello che è successo a noi, poco dopo è successo ad altri, e poi ad altri ancora e poi ad altri ancora. In poco tempo, insomma, molte persone, come noi, hanno perso qualcuno che amavano. Chi ha imparato a conoscermi sa quanta importanza io cerchi di dare agli eventi e ai sentimenti che ne derivano, nel bene e nel male, ed è quindi capitato che qualcuno mi chiedesse "Tu come hai fatto con i bambini? Cosa gli hai detto?"


Così questa sera sono qui a pensare che forse quello che mi porto dentro da mesi, quello che vedo e rivedo nella mia mente da mesi, forse può essere d'aiuto a qualcun'altro...

martedì 9 gennaio 2018

9 +2 ASPETTI DA VALUTARE PER SCEGLIERE LA SCUOLA DI TUO FIGLIO

Viviamo in una società ricca di spunti, ne troviamo in ogniddove, e anche nell’ambiente scolastico, che ci piaccia o no, in molte realtà è presente un’offerta formativa di diverso genere e tante entità tra le quali i genitori si trovano quindi a dover/voler/poter scegliere. Capita infatti anche che questa scelta non sia un obbligo, bensì un desiderio, perché non ci si vuole accontentare della scuola del paese, quella dove “ci vai perché ci vanno tutti” o per altre svariate e più personali motivazioni.

In ogni caso, la valutazione dei pro e dei contro e la conseguente scelta è davvero difficile.

PERCHE’?

lunedì 8 gennaio 2018

IL LIBRO CHE APRE IL MIO 2018

Il primo libro che ho letto, direi divorato, in questi primi giorni del 2018 è davvero particolare e intrigante: IL LINGUAGGIO SEGRETO DEI FIORI, di Vanessa Diffenbough.

  

Ne ho parlato nella prima recensione del 2018 per la mia rubrica #lettureconbarbara su Ddidonna. Mi ha appassionato talmente tanto (non sto scherzando, ho divorato 350 pagine in meno di 24 ore!) che ho voluto lasciavi il link anche sul blog!

👉 NUOVO ANNO, NUOVE OCCASIONI: DILLO CON UN FIORE! 👈

Buona lettura!

domenica 31 dicembre 2017

IL MIO 2017 IN UN ELENCO PUNTATO

Rieccomi finalmente.
L'ultima volta che ho scritto qualcosa è stato il 9 Dicembre... Ho scritto una lettera di addio a mio suocero. Non parlerò della sua morte perché non è il mio intento, ma voglio solo dirvi che ho fatto molta fatica a tornare qui, a scrivere "dei fatti miei" perché tutto improvvisamente era diventato insignificante.
Poi questa mattina mi sono svegliata all'alba, ho capito che siamo vicinissimi all'ennesimo giro di boa ma che questa volta non è un giro di boa qualsiasi. . Adoro il mio piccolo spazio web, adoro scrivere e chiacchierare con voi e so che lui non vorrebbe che noi lasciassimo le cose che amiamo perché se ne è andato. Vorrebbe che continuassimo a fare ciò che ci rendeva felici.

E questo è ciò che farò.

Siamo al 31 Dicembre. Stasera inizieranno i festeggiamenti per augurarci un 2018 carico di belle cose, di bei sogni, di nuovi traguardi, di amori che sbocciano e di amicizie che crescono.

Un po' per partito preso, un po' perché è un 17, un po' per reali e tristi eventi, in quanti hanno odiato questo 2017?! Credo in molti... forse in troppi... Un anno... 365 giorni che scorrono ininterrotti, 365 giorni della nostra vita che alcuni vorrebbero cancellare.

Per me no, non è stato così. Questo anno mi ha tolto tanto ma mi ha anche dato tanto.


domenica 26 novembre 2017

I miracoli a Natale forse accadono davvero

"Forse gli avvenimenti della vita non dovrebbero essere giudicati nel momento in cui accadono, 
ma valutati in prospettiva. Solo allora sarà possibile capire cosa hanno significato davvero: 
se sono stati solo un bene, solo un male oppure entrambe le cose"

giovedì 23 novembre 2017

Finalmente ve lo posso raccontare

Molti di voi sapranno che il fine settimana appena trascorso abbiamo festeggiato i 40 anni di Dario, il mio sposo 😁💓! Sono stati lunghi festeggiamenti, anche per alcune motivazioni che non sto qui ad elencarvi e devo dire che tutto è andato alla grande!
Non nego di aver sclerato almeno un paio di volte, tra una corsa e l'altra, tra un "preparati che è tardi" e un "ti avevo detto di prepararti che è tardi!" ma tirando le somme tutto è andato per il meglio!

I preparativi hanno richiesto davvero molto tempo, sia perché per il pranzo ho voluto che tutto fosse perfettamente in sintonia, sia perché il nostro regalo è stato un regalo... particolare, direi!
Cosa regali ad una persona che obiettivamente ha già tutto, che lavora dalla mattina alla sera??? Il giorno del suo 40esimo compleanno??? Deve essere qualcosa che ricorderà e di certo questo ha funzionato, potete esserne certi!

mercoledì 15 novembre 2017

Ravenna: 10 attrazioni in 2 giorni con 3 figli!

Viaggiare con i bambini è sempre un po' difficoltoso per diversi motivi: quando sono piccoli piccoli stanno buoni nella loro carrozzina, ma abbiamo la necessità di trovare luoghi organizzati per accoglierli, quando sono invece un po' più grandi non hanno più carrozzina e pannolino ma la necessità di non annoiarsi. Visite quindi family friendly sono quasi indispensabili: divertimento e curiosità sono due caratteristiche imprescindibili.


Mio marito spesso mi dice: Massì quando siamo là giriamo un po' e vediamo quello che c'è! Ehmmmm.... NO! Prima di tutto si rischierebbe di perdersi attrazioni interessantissime, magari poco turistiche, secondo sarebbe un massacro, perché ci ritroveremmo vaganti per la città con figli che continuano a lamentarsi del troppo camminare e della noia!

Quindi quando viaggio con la famiglia non ascolto mio marito (a dir la verità non lo ascolto quasi mai comunque😂) e cerco sempre di non lasciare la visita al caso.

Ravenna, l'ultima città in cui siamo stati, ne è un esempio, molto ben riuscito tra l'altro! Ve lo racconto oggi!

martedì 7 novembre 2017

VOLONTARIATO: LE MANI CHE FANNO DEL BENE

Eccomi, come promesso, a raccontarvi di dove andiamo e cosa facciamo quando scatto fotografie al mio baule, pieno di cibo!
Presto detto: andiamo a Milano, al CAF, una comunità di aiuto ai minori.
Andiamo là, accendiamo i fornelli e prepariamo il pranzo, con l'aiuto dei bambini!
E come si fa a fare questo? vi chiederete... Oggi ve lo racconto!


mercoledì 25 ottobre 2017

"Halloween party" la seconda

Ieri siamo rimasti alla fotografia dei bambini pronti per immergersi nelle vie ed urlare 

"DOLCETTO O SCHERZETOOOOO????"

E' ovviamente il momento che aspettano da quando ricevono l'invito! Tutto quindi deve essere all'altezza della serata! A noi è sempre piaciuta un sacco l'idea di creare dei pacchettini di caramelle da consegnare ai bambini che avrebbero suonato alla nostra porta. Le due versioni meglio riuscite sono queste:

martedì 24 ottobre 2017

Halloween party dalla A alla Z

E' già da qualche anno ormai che io e i miei bimbi organizziamo un Halloween Party e ogni volta ci divertiamo un mondo!

Bene, vorrei parlarvi di queste nostre feste tema Halloween e per oggi focalizzarci soprattutto sulla cucina. Niente ricette stellate, niente pasti a 5 portate, niente di tutto questo!
Festa per bambini vuol dire pietanze per bambini e che gli adulti si dovranno necessariamente adattare!

PREPARARE LA CENA:

Solitamente il nostro menù è composto da poche ma sostanziose pietanze che facciano da fondo alla successiva scorpacciata di dolci 😱. Cerco ovviamente di ricreare qualcosa che richiami Halloween, come ragnatele, lapidi, ragnetti, sangue, occhi che rotolano (aiutoooooooo!) cercando sempre di utilizzare ingredienti quotidiani. Questo per due motivi: esser certa che mangino quel poco che preparo, non spendere un patrimonio per mezz'ora circa di cena tra nanetti urlanti dall'emozione!

giovedì 19 ottobre 2017

"Il meglio non è": il messaggio per le mamme, diventato virale sul web

"Il meglio è non il seno,
 Il meglio non è nemmeno il biberon
 Il meglio non è prenderlo in braccio
 Il meglio non è nemmeno smettere di prenderlo in braccio..." 
... e così via, lo conosciamo ormai bene.

Appeso da un pediatra spagnolo sulla porta del proprio studio, questo messaggio sta da tempo facendo il giro di tutti i social, diventando virale, e sicuramente sta rassicurando molte madri.



E' un semplicissimo messaggio, che ci siamo già sentite dire moltissime volte dalle amiche più sveglie, ma spesso accanto a consigli non richiesti di altre persone e a imposizioni non gradite, con i conseguenti sensi di colpa. Quelli che ci attanagliano nel pieno della notte o mentre il nostro scricciolo piange disperatamente senza possibilità di tregua e noi non sappiamo a quale consiglio prestare attenzione, a quale "MADRE ESPERTA" appellarci.

sabato 14 ottobre 2017

Come decidere tra BUTTATI e ANALIZZA. Voi lo sapete?

E' trascorso un mese dall'inizio del nuovo anno scolastico... un mese da taxista ma spesso anche di totale solitudine! E attenzione, per solitudine non intendo nulla di negativo! Anzi! Ho avuto modo di realizzare e ideare un sacco di cose e approfondire alcuni pensieri.

Ok, ok, credo vogliate sapere però di cosa si tratta in concreto, giusto? Presto detto...

Credo che ognuno di noi abbia un desiderio, una strada da seguire, una missione da vivere e questi giorni mi hanno permesso di togliere la polvere e vedere la mia missione, quella che sono pronta a lottare per portare avanti. Come ho fatto? Sono tornata indietro, all'inizio, a quando ero giovane e sognavo di diventare...